© Copyright 2020 - P.IVA IT 10079220017
Piante Officinali

PIANTE OFFICINALI, PREZIOSE ALLEATE DALLE PROPRIETA’ TERAPEUTICHE

Le piante officinali sono le protagoniste indiscusse della nostra erboristeria. Costituiscono gli ingredienti fondamentali di ogni processo curativo. Anche se i moderni studi e le metodologie estrattive hanno favorito la reealizzazione di prodotti confezionati più concentrati e, di conseguenza, più efficaci, la buona tisana rimane sempre un ottimo rimedio per aumentare il benessere psico-fisico del nostro corpo. L’ulitizzo delle piante officinali rappresenta una soluzione di perfetta sintesi rispetto ai moderni rimedi erboristici. L’erboristeria Ferraiolo annovera oltre 100 piante officinali differenti, con la possibilità di miscelarle tra loro per creare ricette personalizzate adatte a ogni tipo di esigenza.
Le persone hanno paura di rilassarsi. Hanno paura di avere fiducia. (Osho)

SALVIA OFFICINALE

Appartenente alla famiglia delle Labiate, la Salvia Officinale - il cui nome botanico è Salvia officinalis L. ha diverse proprietà antinifiammatorie e lenitive dell’apparato digerente. Favorisce l’appetito e le funzioni digestive e aumenta lo svuotamento della bile contenuta nella cistifellea. Dalla Farmacopea Britannica viene indicata come rimedio per le infiammazioni della bocca, della lingua e della gola. Inoltre possiede proprietà antimicrobiche, antiossidanti, astringenti, lassative e toniche. La Salvia è utile anche per abbassare la glicemia, diminuire la sudorazione, le vampate in menopausa e favorire il ciclo mestruale. Per uso esterno la salvia è stata utilizzata come cicatrizzante, nei problemi della bocca e nell’alitosi, per bagni antireumatici e tonificanti. Le parti usate della Salvia sono le foglie e sommità fiorite, che si raccolgono quando sono ben sviluppate. I suoi componenti principali sono: olio essenziale (costituito per circa il 42% da tuione, cineolo, borneolo, cariofillene e altri terpeni), composti triterpenici, principi amari, sostanze estrogene simili, vitamina B1.  Nella cosmesi è impiegata come componente di fragranza in saponi, shampoo, detergenti, antitraspiranti, profumi. Gli estratti di salvia vengono utilizzati in forme cosmetiche ad azione dermopurificante, deodorante, stimolante e rassodante: prodotti per pelli grasse e impure, per l’igiene dei capelli e dei denti. Una tisana di Salvia officinalis, ottenuta immergendo qualche foglia fresca oppure essiccata in una tazza d'acqua bollente, favorisce la digestione, esercita una funzione antinfiammatoria sul cavo orale e calma gli accessi di tosse. Inoltre diminuisce la sudorazione dovuta a stanchezza, abbassa il livello della glicemia e agisce come antidepressivo. CONTROINDICAZIONI: l’olio essenziale e gli estratti alcolici di Salvia Officinale non vanno assunti in gravidanza, in caso di emorroidi e infiammazioni interne; se l’assunzione è prolungata, può provocare convulsioni.

CALENDULA

La Calendula è una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia delle asteracee. Il suo nome botanico è Calendula officinalis L. .Usata fin dai tempi degli antichi Egizi in preziosi oli per la cura della pelle, la calendula trova ampio impiego sia per uso esterno che interno. Possiede proprietà cicatrizzanti, lenitive, emollienti e rinfrescanti per piaghe, ustioni, piccole lesioni, abrasioni, geloni, arrossamenti e infiammazioni del derma in genere. Inoltre, la calendula contiene un’alta percentuale di carotenoidi, olio essenziale, mucillagini, saponine e flavonoidi. Lasciando in macerazione 50 g di petali essiccati in 500 ml di olio evo si ottiene un oleolita dalle importanti proprietà lenitive e antietà. L’estratto secco di calendula viene impiegato in cosmetica per la preparazione di pomate da impiegare per il trattamento delle pelli acneiche, mentre l’estratto glicolico trova impiego in pomate lenitive e disarrossanti. L’uso interno è invece meno conosciuto, ma non meno interessante: la sua azione principale è di sostegno nelle dismenorree e nelle mestruazioni dolorose. Ma non sottovalutiamo l’azione antisettica che possiede grazie alla presenza dell’olio essenziale e dei terpeni, che la rendono quindi utile nel trattamento delle disbiosi intestinali con conseguenza di candide o altre infezioni recidivanti.
CONTATTI: Mail: info@erboristeriaferraiolo.it Tel e WhatsApp: 011 19923351
INDIRIZZO: Corso Turati 10/bis 10128 Torino ORARIO NEGOZIO: Mar-mer-gio-sab: Mattina: 10-13; Pomeriggio: 16-19,30. Venerdi Orario Continuato 10 -19,30. Domenica e lunedi chiuso.
NAVIGATION
SOCIAL
 
Le persone hanno paura di rilassarsi. Hanno paura di avere fiducia. (Osho)
Piante Officinali

PIANTE OFFICINALI, PREZIOSE ALLEATE

DALLE PROPRIETA’ TERAPEUTICHE

Le piante officinali sono le protagoniste indiscusse della nostra erboristeria. Costituiscono gli ingredienti fondamentali di ogni processo curativo. Anche se i moderni studi e le metodologie estrattive hanno favorito la reealizzazione di prodotti confezionati più concentrati e, di conseguenza, più efficaci, la buona tisana rimane sempre un ottimo rimedio per aumentare il benessere psico-fisico del nostro corpo. L’ulitizzo delle piante officinali rappresenta una soluzione di perfetta sintesi rispetto ai moderni rimedi erboristici. L’erboristeria Ferraiolo annovera oltre 100 piante officinali differenti, con la possibilità di miscelarle tra loro per creare ricette personalizzate adatte a ogni tipo di esigenza.
NAVIGATION
SOCIAL
CONTATTI Mail: info@erboristeriaferraiolo.it Tel e WhatsApp: 011 19923351
INDIRIZZO Corso Turati 10/bis 10128 Torino ORARIO NEGOZIO: Mar-mer-gio-sab: Mattina: 10-13; Pomeriggio: 16-19,30. Venerdi Orario Continuato 10 -19,30. Domenica e lunedi chiuso.
© Copyright 2020 - P.IVA IT 10079220017

SALVIA OFFICINALE

Appartenente alla famiglia delle Labiate, la Salvia Officinale - il cui nome botanico è Salvia officinalis L. ha diverse proprietà antinifiammatorie e lenitive dell’apparato digerente. Favorisce l’appetito e le funzioni digestive e aumenta lo svuotamento della bile contenuta nella cistifellea. Dalla Farmacopea Britannica viene indicata come rimedio per le infiammazioni della bocca, della lingua e della gola. Inoltre possiede proprietà antimicrobiche, antiossidanti, astringenti, lassative e toniche. La Salvia è utile anche per abbassare la glicemia, diminuire la sudorazione, le vampate in menopausa e favorire il ciclo mestruale. Per uso esterno la salvia è stata utilizzata come cicatrizzante, nei problemi della bocca e nell’alitosi, per bagni antireumatici e tonificanti. Le parti usate della Salvia sono le foglie e sommità fiorite, che si raccolgono quando sono ben sviluppate. I suoi componenti principali sono:  olio essenziale (costituito per circa il 42% da tuione, cineolo, borneolo, cariofillene e altri terpeni), composti triterpenici, principi amari, sostanze estrogene simili, vitamina B1.  Nella cosmesi è impiegata come componente di fragranza in saponi, shampoo, detergenti, antitraspiranti, profumi. Gli estratti di salvia vengono utilizzati in forme cosmetiche ad azione dermopurificante, deodorante, stimolante e rassodante: prodotti per pelli grasse e impure, per l’igiene dei capelli e dei denti. Una tisana di Salvia officinalis, ottenuta immergendo qualche foglia fresca oppure essiccata in una tazza d'acqua bollente, favorisce la digestione, esercita una funzione antinfiammatoria sul cavo orale e calma gli accessi di tosse. Inoltre diminuisce la sudorazione dovuta a stanchezza, abbassa il livello della glicemia e agisce come antidepressivo. CONTROINDICAZIONI: l’olio essenziale e gli estratti alcolici di Salvia Officinale non vanno assunti in gravidanza, in caso di emorroidi e infiammazioni interne; se l’assunzione è prolungata, può provocare convulsioni.

CALENDULA

La Calendula è una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia delle asteracee. Il suo nome botanico è Calendula officinalis L. .Usata fin dai tempi degli antichi Egizi in preziosi oli per la cura della pelle, la calendula trova ampio impiego sia per uso esterno che interno. Possiede proprietà cicatrizzanti, lenitive, emollienti e rinfrescanti per piaghe, ustioni, piccole lesioni, abrasioni, geloni, arrossamenti e infiammazioni del derma in genere. Inoltre, la calendula contiene un’alta percentuale di carotenoidi, olio essenziale, mucillagini, saponine e flavonoidi. Lasciando in macerazione 50 g di petali essiccati in 500 ml di olio evo si ottiene un oleolita dalle importanti proprietà lenitive e antietà. L’estratto secco di calendula viene impiegato in cosmetica per la preparazione di pomate da impiegare per il trattamento delle pelli acneiche, mentre l’estratto glicolico trova impiego in pomate lenitive e disarrossanti. L’uso interno è invece meno conosciuto, ma non meno interessante: la sua azione principale è di sostegno nelle dismenorree e nelle mestruazioni dolorose. Ma non sottovalutiamo l’azione antisettica che possiede grazie alla presenza dell’olio essenziale e dei terpeni, che la rendono quindi utile nel trattamento delle disbiosi intestinali con conseguenza di candide o altre infezioni recidivanti.
ERBORISTERIA FERRAIOLO
ERBORISTERIA FERRAIOLO