© Copyright 2020 - P.IVA IT 10079220017
Fitoterapia

CURARSI CON LE PIANTE MEDICINALI

La fitoterapia è la pratica che prevede l'utilizzo di piante o estratti di piante per eliminare  specifici disturbi  o per mantenere il benessere  psicofisico dell’individuo. La sua etimologia deriva dal greco phytón (pianta) e therapéia (cura). Il termine ha origini antichissime, nonostante compaia per la prima volta nel trattato di Lineamenti di fitoterapia del medico francese Henri Leclerc agli inizi del ‘900. L’obiettivo della fitoterapia è quello di riportare il soggetto nella propria omeostasi, ossia quel naturale equilibrio che si mantiene nel tempo anche col variare delle condizioni esterne.  La fitoterapia si basa sui principi attivi delle piante o delle associazioni di piante allo stato grezzo, sotto forma di preparati, che comprendono succhi, gomme, frazioni lipidiche e tutte le altre sostanze appartenenti a questo genere. L’effetto terapeutico dei preparati fitoterapici dipende dalla composizione e dalla concentrazione dei costituenti chimici naturali farmacologicamente attivi, ma non solo. i rimedi di cui si avvale il naturopata sono macerati idroalcolici di pianta fresca, macerati glicerinati o meristemoderivati, oligoelementi o oli essenziali, soluzioni che agiscono in modo combinato sia sul piano fisico, sia su quello emozionale. In qualità di naturopati, proponiamo diversi preparati fitoterapici, rifornendoci dalle migliori aziende del settore, che ci offrono una vasta scelta di prodotti e un’alta qualità delle materie prime utilizzate.
C’è un libro sempre aperto per tutti gli occhi: la Natura. (Jean-Jacques Rousseau)

OLIGOELEMENTI

Gli oligoelementi, importanti minerali e metalli presenti nel corpo, forniscono l’energia per regolare e migliorare tutti quei processi organici per favorirne un buon funzionamento, sia a livello fisico che psichico, grazie alla gestione e al riequilibrio di scambi sul piano biochimico. Calcio, Ferro, Magnesio e Zolfo sono gli oligoelementi fondamentali per il benessere del corpo, ma anche  Alluminio, Argento, Bismuto, Cobalto, Manganese, Nichel, Oro, Rame, Selenio e Zinco sono importanti e insieme catalizzano le funzioni ematiche. Gli oligoelementi, infatti, favoriscono quei procedimenti che sono alla base delle attività cellulari e una carenza o il blocco delle loro azioni può provocare diversi problemi fisiologici. Ma l’apporto complementare degli oligoelementi permette di risolvere efficacemente alcuni disturbi, anche cronici. Il termine oligoterapia ha origine da oligos, poco. Nel dettaglio, l’oligoterapia catalitica si basa sull’utilizzo di questi elementi della tavola periodica in dosaggio minimo.   Il padre dell’oligoterapia, Menetriere, suddivide l’uomo in 4 diatesi di appartenenza: DIATESI 1 ALLERGICA      DIATESI 2 IPOSTENICA     DIATESI 3 DISTONICA     DIATESI 4 ANERGICA. Ciascuna di queste diatesi ha delle specifiche caratteristiche che identificano una serie di disturbi di carattere immunitario, endocrino e neuro vegetativo. Il naturopata individua il terreno diatesico del soggetto per ottenere una risposta plurifattoriale che permetta di ristabilire l’omeostasi dell’organismo. L’approccio terapeutico si basa su questi rimedi, combinando rimedi sintomatici, necessari per una soluzione nel breve periodo e rimedi di terreno, che invece lavoreranno nel lungo periodo.

OLI ESSENZIALI

Gli oli essenziali sono conosciuti per le loro proprietà terapeutiche e utilizzati già da millenni in Cina , in India, in Medio Oriente, Egitto, Grecia, in America e in Africa. Dimenticati durante il Medio Evo, gli oli essenziali ritornano protagonisti con l’arrivo degli Arabi, che favoriscono un nuovo sviluppo della medicina attraverso le piante. Nel XX secolo alcuni ricercatori dimostrarono con i loro esperimenti il potere antisettico degli oli essenziali, ma fu Gattefossé il vero pioniere dell’aromaterapia moderna che, bruciandosi le mani durante un’esplosione in laboratorio, ebbe l’istinto di immergerle in un contenitore pieno di olio essenziale di lavanda, alleviando immediatamente il suo dolore e che permise una guarigione sconcertante della piaga. Iniziò cosi a studiare le proprietà di queste sostanze così complesse e polivalenti. Nonostante la sua incontestabile efficacia, l’aromaterapia all’epoca non ricevette dai medici l’accoglienza che meritava. La concorrenza dei laboratori di prodotti chimici di sintesi, finanziariamente molto più potenti, e un cattivo impiego degli oli essenziali chemiotipizzati, a causa di una ignoranza delle diverse varietà per una stessa specie, relegò l’uso degli oli essenziali. Oggi invece, grazie ad alcuni medici, farmacisti e ricercatori di alto livello , si è consolidata definitivamente l’efficacia, la  reputazione e la straordinaria ricchezza degli oli essenziali. L’impiego consapevole degli oli essenziali ci permette di affrontare, spesso con efficacia ancora migliore di un farmaco di sintesi, molti disturbi a carico dei diversi compartimenti organici dell’essere umano, proprio perché la struttura di un olio essenziale è complessa e quindi la sua attività terapeutica è molteplice, permettendo di arrivare anche dove il farmaco non arriva, a essere più efficace. Tuttavia l’ingestione incontrollata e non consapevole di queste sostanze così potenti può essere anche molto nociva; ecco perché è importante affidarsi al consiglio di un esperto per il loro corretto e sicuro impiego. Presso l’Erboristeria Ferraiolo potrete trovare gli oli essenziali di PRANAROM, una delle più rinomate aziende in quanto a purezza, garanzia di qualità e assortimento di oli essenziali al mondo. Gli oli essenziali Pranarom sono tutti 100% puri, naturali, integrali e biologici.
CONTATTI: Mail: info@erboristeriaferraiolo.it Tel e WhatsApp: 011 19923351
INDIRIZZO: Corso Turati 10/bis 10128 Torino ORARIO NEGOZIO: Mar-mer-gio-sab: Mattina: 10-13; Pomeriggio: 16-19,30. Venerdi Orario Continuato 10 -19,30. Domenica e lunedi chiuso.
NAVIGATION
SOCIAL
 
C’è un libro sempre aperto per tutti gli occhi: la Natura. (Jean-Jacques Rousseau)
Fitoterapia

CURARSI CON LE PIANTE MEDICINALI

La fitoterapia è la pratica che prevede l'utilizzo  di piante o estratti di piante per eliminare  specifici disturbi  o per mantenere il benessere  psicofisico dell’individuo. La sua etimologia deriva dal greco phytón (pianta) e therapéia  (cura). Il termine ha origini antichissime, nonostante compaia per la prima volta nel trattato di  Lineamenti di fitoterapia del medico francese  Henri Leclerc agli inizi del ‘900. L’obiettivo della fitoterapia è quello di riportare il soggetto nella propria omeostasi, ossia quel naturale equilibrio che si mantiene nel tempo anche col variare delle condizioni  esterne.  La fitoterapia si basa sui principi attivi delle piante o delle associazioni di piante allo stato grezzo, sotto forma di preparati, che comprendono succhi, gomme, frazioni lipidiche e tutte le altre sostanze appartenenti a questo genere. L’effetto terapeutico dei preparati fitoterapici dipende dalla composizione e dalla concentrazione dei costituenti chimici naturali farmacologicamente attivi, ma non solo. i rimedi di cui si avvale il naturopata sono macerati idroalcolici di pianta fresca, macerati glicerinati o meristemoderivati, oligoelementi o oli essenziali, soluzioni che agiscono in modo combinato sia sul piano fisico, sia su quello emozionale. In qualità di naturopati, proponiamo diversi preparati fitoterapici, rifornendoci dalle migliori aziende del settore, che ci offrono una vasta scelta di prodotti e un’alta qualità delle materie prime utilizzate.
NAVIGATION
SOCIAL
CONTATTI Mail: info@erboristeriaferraiolo.it Tel e WhatsApp: 011 19923351
INDIRIZZO Corso Turati 10/bis 10128 Torino ORARIO NEGOZIO: Mar-mer-gio-sab: Mattina: 10-13; Pomeriggio: 16-19,30. Venerdi Orario Continuato 10 -19,30. Domenica e lunedi chiuso.
© Copyright 2020 - P.IVA IT 10079220017
Gli oligoelementi , importanti minerali e metalli presenti nel corpo, forniscono l’energia per regolare e migliorare tutti quei processi organici per favorirne un buon funzionamento, sia a livello fisico che psichico, grazie alla gestione e al riequilibrio di scambi sul piano biochimico. Calcio, Ferro, Magnesio e Zolfo  sono gli oligoelementi fondamentali per il benessere del corpo, ma anche  Alluminio , Argento , Bismuto , Cobalto , Manganese , Nichel , Oro , Rame , Selenio  e Zinco sono importanti e insieme catalizzano le funzioni ematiche. Gli oligoelementi , i nfatti, favoriscono quei procedimenti che sono alla base delle attività cellulari e una carenza o il blocco delle loro azioni può provocare diversi problemi fisiologici. Ma   l’apporto   complementare   degli   oligoelementi   permette   di   risolvere   efficacemente   alcuni   disturbi, anche cronici. Il termine oligoterapia  ha origine da oligos, poco. Nel dettaglio, l’oligoterapia catalitica si basa sull’utilizzo di questi elementi della tavola periodica in dosaggio minimo.   Il padre dell’ oligoterapia , Menetriere, suddivide l’uomo in 4 diatesi di appartenenza: DIATESI 1 ALLERGICA      DIATESI 2 IPOSTENICA     DIATESI 3 DISTONICA      DIATESI 4 ANERGICA. Ciascuna di queste diatesi ha delle specifiche caratteristiche che identificano una serie di disturbi di carattere immunitario, endocrino e neuro vegetativo. Il naturopata individua il terreno diatesico del soggetto per ottenere una risposta plurifattoriale che permetta di ristabilire l’omeostasi dell’organismo. L’approccio terapeutico si basa su questi rimedi, combinando rimedi sintomatici, necessari per una soluzione nel breve periodo e rimedi di terreno, che invece lavoreranno nel lungo periodo.
Gli oli essenziali sono conosciuti per le loro proprietà terapeutiche e utilizzati già da millenni in Cina , in India, in Medio Oriente, Egitto, Grecia, in America e in Africa. Dimenticati durante il Medio Evo, gli oli essenziali  ritornano protagonisti con l’arrivo degli Arabi, che favoriscono un nuovo sviluppo della medicina attraverso le piante. Nel XX secolo alcuni ricercatori dimostrarono con i loro esperimenti il potere antisettico degli oli essenziali,  ma fu Gattefossé il vero pioniere dell’aromaterapia moderna che, bruciandosi le mani durante un’esplosione in laboratorio, ebbe l’istinto di immergerle in un contenitore pieno di olio essenziale di lavanda, alleviando immediatamente il suo dolore e che permise una guarigione sconcertante della piaga. Iniziò cosi a studiare le proprietà di queste sostanze così complesse e polivalenti. Nonostante la sua incontestabile efficacia, l’aromaterapia all’epoca non ricevette dai medici l’accoglienza che meritava. La concorrenza dei laboratori di prodotti chimici di sintesi, finanziariamente molto più potenti, e un cattivo impiego degli oli essenziali chemiotipizzati, a causa di una ignoranza delle diverse varietà per una stessa specie, relegò l’uso degli oli essenziali. Oggi invece, grazie ad alcuni medici, farmacisti e ricercatori di alto livello , si è consolidata definitivamente l’efficacia, la  reputazione e la straordinaria ricchezza degli oli essenziali. L’impiego consapevole degli oli essenziali ci permette di affrontare, spesso con efficacia ancora migliore di un farmaco di sintesi, molti disturbi a carico dei diversi compartimenti organici dell’essere umano, proprio perché la struttura di un olio essenziale è complessa e quindi la sua attività terapeutica è molteplice, permettendo di arrivare anche dove il farmaco non arriva, a essere più efficace. Tuttavia l’ingestione incontrollata e non consapevole di queste sostanze così potenti può essere anche molto nociva; ecco perché è importante affidarsi al consiglio di un esperto per il loro corretto e sicuro impiego. Presso l’Erboristeria Ferraiolo potrete trovare gli oli essenziali di PRANAROM, una delle più rinomate aziende in quanto a purezza, garanzia di qualità e assortimento di oli essenziali al mondo. Gli oli essenziali Pranarom sono tutti 100% puri, naturali, integrali e biologici.
ERBORISTERIA FERRAIOLO
ERBORISTERIA FERRAIOLO